Emotional Mapping of Museum Augmented Places

Manipolazioni virtuali della realtà, gesti, forme, superfici vive con realtà aumentata e virtuale

Archivio dell'autore: Giuliana Guazzaroni

Progettare e comunicare il verde con le nuove tecnologie

Realtà virtuale, realtà aumentata e stampa 3D sono solo alcune delle nuove tecnologie che possono facilitare i progettisti del verde nelle fasi di progettazione, realizzazione e comunicazione delle loro creazioni. Si tratta di strumenti che diventeranno fondamentali nel lavoro di paesaggisti, architetti, designer, urbanisti e operatori del turismo. In questo seminario mostreremo l’utilizzo pratico di queste innovazioni, presentando case history che ne confermano l’efficacia stimolando la fase creativa, riducendo i costi e I tempi di realizzazione e migliorando i processi di comunicazione.

30 luglio 2017 · 2 commenti

Realtà aumentata, un’opportunità in più..

Gli ambienti di realtà aumentata promuovono pratiche importanti che non potrebbero essere sviluppate in altri ambienti di apprendimento con supporto tecnologico

25 luglio 2017 · Lascia un commento

Mappatura emozionale dei musei in realtà aumentata: EMMAP (Emotional Mapping of Museum Augmented Places)

I musei e i luoghi di interesse attraggono con artefatti autentici e permettono ai visitatori di formulare risposte personali creative alle mostre d’arte. I musei sono una risorsa per gli apprendenti di ogni ordine e grado di scuole e per altre tipologie di fruitori #realtàaumentata #realtàvirtuale #musei

24 luglio 2017 · Lascia un commento

Una piattaforma per sperimentare

“La realtà virtuale ha la potenzialità di diventare una piattaforma per sperimentare nuovi modi dell’esperienza solo se includiamo il corpo nel lavoro. Non credo all’idea di poter abbandonare il corpo”.

Marina Abramović

14 luglio 2017 · Lascia un commento

La realtà aumentata e la poesia a L’Aquila

L’esperienza dell’esposizione permanente aquilana è un invito alla partecipazione, alla riflessione e alla riscoperta di luoghi del vissuto quotidiano, ma presi da angolature differenti. Uno slittamento continuo tra mondo reale e sintetico (virtuale). Una scossa per i visitatori che vedono mescolarsi, grazie all’uso di visori see-through nel piccolo schermo mobile, scorci di un centro, terremotato e non ricostruito, a pittura digitale e poesia.

14 luglio 2017 · Lascia un commento

Corpi bloccati in parallelepipedi, per sbloccarli un’app di realtà aumentata: Blocked content, Padiglione Russia

Sui social e nella rete sono gli algoritmi a individuare utenti e contenuti offensivi, bloccando a “spammer” e malintenzionati l’accesso al mondo virtuale. Per sbloccare l’utente dal mancato accesso al virtuale, i visitatori interagiscono con tablet e smartphone, liberando corpi maschili e femminile che fluttuano accanto alle sculture. La liberazione avviene attraverso un’applicazione di Realtà aumentata costruita ad hoc.

10 luglio 2017 · Lascia un commento

Il museo multimediale Federico II, Stupor Mundi, apre a Jesi

A Jesi, la città che ha dato i natali all’imperatore Federico II di Svevia, è stato inaugurato il Museo Federico II Stupor Mundi, primo spazio dedicato all’imperatore chiamato «Stupor Mundi» … Continua a leggere

3 luglio 2017 · 1 Commento