Emotional Mapping of Museum Augmented Places

Manipolazioni virtuali della realtà, gesti, forme, superfici vive con realtà aumentata e virtuale

Infiniti matematici. L’arte e la tecnologia a scuola.

Infinito di Giulio Perfetti

In questo scatto di Fabio Morichetti, il digitale si fonde con l’infinito dell’artista Giulio Perfetti, esposto al Laboratorio 41 di Macerata, e diventa a sua volta simbolo dell’infinito infinito che riproduce se stesso. Prove di una scuola illuminata che esce dall’aula ed entra in galleria attraverso un mix di digitale e reale, streaming e dispositivi mobili. La didattica della matematica, attraverso uno studio che sta andando in stampa, è l’occasione per iniziare un percorso di Infiniti Infiniti (Arrigo, D’Amore e Sbaragli, 2010) che si aprono a percorsi matematici non convenzionali:

L’infinito: difficile immaginare un tema più affascinante per la scienza. Possiamo avere esperienza diretta, concreta, solo del “finito”: all’infinito possiamo arrivare solo con un atto d’ardimento della mente, un volo della fantasia (Speranza, 1992).

Advertisements

One comment on “Infiniti matematici. L’arte e la tecnologia a scuola.

  1. Pingback: Avanzare con la realtà aumentata | Emotional Mapping of Museum Augmented Places

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: