Emotional Mapping of Museum Augmented Places

Manipolazioni virtuali della realtà, gesti, forme, superfici vive con realtà aumentata e virtuale

Il rituale e il ritmo: interazione con la realtà aumentata, la poesia visiva e la narrazione per le strade dell’Aquila

poesia di strada in realtà aumentataGli strumenti di tipo “mobile” e le applicazioni riferite alla realtà aumentata possono esemplificare i punti di accesso per la navigazione in una città, per individuare diversi piani di realtà, per offrire differenti narrazioni della geografia urbana e per esplorare l’ambiente reale. Ciò può rappresentare un viaggio emozionale in cui i luoghi familiari sono rappresentati attraverso prospettive insolite, uno scorrere tra reale e virtuale, un invito alla partecipazione e alla scoperta di spazi pubblici. Le rappresentazioni di “Poesia di strada in realtà aumentata” sono percorsi urbani per il coinvolgimento delle persone (studenti, cittadini, turisti ecc.) nell’arte e nella tecnologia durante la performance. In questo articolo, si commenta il format “Emotional Mapping of Museum Augmented Places (Mappatura emozionale dei musei in realtà aumentata)” (EMMAP) valutando l’esperienza implementata a L’Aquila (Italia) [Continua a leggere…]

Advertisements

One comment on “Il rituale e il ritmo: interazione con la realtà aumentata, la poesia visiva e la narrazione per le strade dell’Aquila

  1. soudaz
    16 October 2013

    A reblogué ceci sur Il Blog di Tino Soudaz 2.0 ( un pochino) and commented:
    RA iniziamo ad approfondire

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: