Emotional Mapping of Museum Augmented Places

Manipolazioni virtuali della realtà, gesti, forme, superfici vive con realtà aumentata e virtuale

Dead Drop per Macerata

Bruce SterlingI più affezionati lettori di Spy Story sanno cosa sia un “dead drop”. Si tratta d’un sistema, usato dagli agenti segreti, che consiste nel lasciare, in un determinato luogo, informazioni da trasmettere ai propri colleghi senza incontrarsi.
Il concetto è stato ripreso dall’artista Svizzero Aram Bartholl che, recatosi a New York, ha “incastonato” nei muri della metropoli, in cinque punti diversi, memorie Flash contenenti file, per lo più fotografie, ad alta risoluzione, scattate dall’artista. I punti esatti, sotto forma di coordinate, sono indicati nel suo sito.
Il “pubblico” è invitato a collegarsi, con i propri dispositivi portatili, alle chiavette e scaricare o aggiungere file. L’eclettico Svizzero incita, inoltre se non soprattutto, a ripetere la stessa operazione di “cementificazione” in altri punti del mondo, così come lo stesso Bartholl si propone di fare. L’esperimento è partito l’anno scorso. Ne parliamo ora perché, finalmente, il progetto è approdato anche in Italia. E dove se non a Macerata, la città che, sul nostro territorio, è indubbiamente la più all’avanguardia per quanto riguarda queste nuove forme di sperimentazioni artistiche?
Non conosciamo il nome di chi fisicamente abbia compiuto l’operazione, tuttavia è difficile non pensare all’Adam Accademia e ad uno dei suoi mebri più agguerriti: Giuliana Guazzaroni.
Dall’operazione non si è tenuto fuori neppure l’ormai leggendario Bruce Sterling che ha ideato un’applicazione in grado di individuare le memorie flash di Bartholl e proseliti.

Articolo pubblicato il 3 gennaio 2012 da Cowmunica

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: